Trash senza limiti: Venezia profanata sprofonda nel blu profondo

Wolfbreak 12 Settembre, 2020

A costo di apparire antichi non possiamo non rammaricarci della deriva che sta prendendo qualcosa che dovrebbe rimanere sacro e immortale nel tempo, come la mostra del cinema di Venezia…Purtroppo la verità è che nella laguna non ci sta sprofondando solo la città, ma ad anticipare le costruzioni, è stato il buongusto, seppellito sotto metri e metri di trash inaccettabile. Capiamoci, non è una guerra (che per altro sarebbe persa in partenza), agli ‘influencer’, è solo che il posto loro non deve essere in certi contesti. Perché è davanti a tutti il fatto che passare da Robert De Niro, Morricone, Sharon Stone, Di caprio o un altro pluri premio oscar come Clint Eastwood alla plettora di conosciuti solo dalle rete, fa rabbrividire solo al pensiero. Non abbiamo niente contro questi personaggi innominabili, ma stanno bene in altri contesti piuttosto che in altri contenitori TV legati al loro tempo e al loto …pubblico. A Venezia diciamolo, hanno sfilato i nuovi mostri…Non nel senso di bruttezza, ma nel senso di pochezza. Il red carpet  calpestato con orgoglio nei decenni da chi se lo è conquistato a colpi di talento e premi cinematografici, non può ora asservirsi alla regola dei ‘follow’. Scattavano i flash per le star di fama internazionale, ora pure i fotografi sono in difficoltà e devono chiedere alla nipote quattordicenne…Ma chi sono questi????illustri sconosciuti … Mila Suarez ed Elisa De Panicis, notissime l’una per aver partecipato a Uomini e donne e al Grande Fratello, l’ altra per essere stata concorrente al Grande Fratello Vip, non contente di essere miracolate al punto da stare sulla passerella, hanno colto l’occasione di schiaffeggiare platealmente lo stile e il decoro per farsi notare, concedendosi un bacio saffico a favor di telecamera. Una cafonata senza senso. Ma del resto capisco che pure loro fossero nell’imbarazzo di cercare una giustificazione alla loro inutile presenza.Ma vogliamo parlare anche di Natalia Paragoni, corteggiatrice di Uomini e donne, che arriva a Venezia come una diva sul motoscafo e FINGE di salutare i propri fan… Peccato che sul Lido ad aspettarla non ci fosse nessuno, che strano…Nel baratro in cui ci si è cacciati persino Giulia De Lellis è riuscita a rialzare di un grammo il livello. La sua sfilata con l’acne in bella vista almeno ha lanciato un messaggio di skin positivity o body positivity chiamatela come volete, ma almeno ha voluto significare qualcosa… Mancava  solo la signora di Mondello, quella del “Non ce n’ è Coviddi”. Li si avremmo toccato il fondo. Con gli influencer scandalizzati dal fatto che pure lei, ha i numeri  (di followers) per sfilare… ed essere piazzata al loro livello. Qualunque esso sia…

COMMENTI

SEGUICI