Sonia Bruganelli in versione pasionaria bacchetta i colleghi Vip

Wolfbreak 20 Marzo, 2020

Sonia Bruganelli , la produttrice tv, moglie di Paolo Bonolis, ha mandato un messaggio abbastanza forte che come in tante occasioni quando si tratta di  lei, ha un po’ diviso e fatto discutere. Il tutto è partito da una riflessione che ha fatto sui vip in quarantena. Sul suo profilo Instagram ha infatti pubblicato un post in cui scriveva: “Lo sappiamo che bisogna restare a casa ma…’Io resto a casa’ lo voglio scritto da chi vive in 50 mq con tre figli e senza tata. Non da persone come me che hanno case a due piani e ville con piscina e fanno la morale a tutti. Grazie”. Nel post  focalizza l’attenzione sui tanti famosi che in questi giorni, a causa dell’emergenza Coronavirus, hanno invitato gli italiani a rispettare con estrema attenzione le norme restrittive emanate dal Governo ribadendo che si può uscire esclusivamente in deroga per motivi urgenti come il lavoro, comprovate emergenze sanitarie o familiari e stato di necessità, infine, per fare la spesa. Un po’ tutti i vip si sono fatti portavoce di questo messaggio e lo hanno fatto, come ha scritto Sonia dalle loro favolose abitazioni dove buon per loro vivono nel lusso e con tutti i confort. Sonia pensa che sia molto facile parlare per chi non ha problemi, mentre per la gente comune sia tutto molto più complicato e difficile. Abbiamo capito il suo ragionamento ed è sicuramente vero che chi è costretto ad andare a lavorare perché non hanno chiuso le fabbriche o chi non ha neanche un balcone magari per prendere due minuti d’aria, viva la quarantena sicuramente in modo più disagiato. Per contro però, che colpa ne hanno i vip se sono ricchi e vivono in case belle? Lei compresa? Dove dovrebbero farla la quarantena se non a casa loro come ciascuno nella sua? Molti di quei vip che lei critica di sicuro non hanno bisogno di visibilità e dunque siamo abbastanza certi che gli appelli che fanno siano solo per convincere davvero magari i tanti fans che li seguono a rispettare le regole. Anche se è difficile. Insomma ci è sembrata un’uscita un filo pretestuosa, anche gratuita se vogliamo. Ma ci sta un po’ di nervosismo in questi giorni no? Anche extra lusso…

COMMENTI

SEGUICI