Samuel L.Jackson e Magic Johnson migranti per caso

Wolfbreak Agosto 21, 2017

Sviste di ferragosto. Il sole a picco può creare delle visioni e può indurre qualcuno a scambiare Samuel L. Jackson e Magic Johnson, due grandi nomi del mondo sportivo e cinematografico americano (e mondiale) per due profughi venuti da chissà quale teatro di guerra.

L’ex stella NBA e l’attore di Pulp Fiction, Samuel L. Jackson e Magic Johnson, erano serenamente seduti su una panchina a Forte dei Marmi. In vacanza nel nostro Belpaese si stavano godendo un po’ di quiete nella città meta di tanti turisti stranieri, molti vip, dopo una giornata all’insegna dello shopping.

Qualche guascone ha ironicamente postato la foto con la scritta: “Risorse boldriniane a Forte dei Marmi fanno shopping da Prada coi 35 euro. Condividi se sei indignato”. Era chiaramente uno scherzo, ma si sono registrati comunque dei commenti inaciditi verso i due.

Non è mancato anche il commento da parte di Nina Moric attraverso i social. Nina vicina a Casa Pound, ha postato: “Vedere anche in località turistiche come Forte dei Marmi e Milano Marittima immigrati che bivaccano sulle panchine con i nostri 35 euro è veramente troppo”, salvo poi precisare, dopo un attacco ricevuto sullo stesso social network a causa delle sue parole, che si trattava di un commento ironico.

COMMENTI

SEGUICI