Paolo Ciavarro e la sindrome del principe Azzurro…

Wolfbreak Aprile 16, 2020

Non pensiate che ci siamo dimenticati di Paolo Ciavarro. No no, ci sta sempre parecchio a cuore. Il secondo classificato del GFVip versione covid 19 sta proseguendo ( purtroppo) la liason con Clizia Incorvaia. Il biondo 28enne crede ancora infatti ciecamente nella storia d’amore nata con l’influencer 39enne nella Casa del Grande Fratello anche se per il momento la vive a distanza, tenendo viva la speranza in noi, che col tempo capirà che non può funzionare. Per il momento lui afferma solo di essere consapevole che non sarà facile, ma che farà di tutto per far andar bene la relazione. In un’intervista rilasciata a Chi confessa: “La mia è stata una vittoria ben più importante, ce lo siamo detti anche ieri sera, stanotte, io e Clizia. Ed è una vittoria bellissima anche perché inaspettata. Meglio così? E’ tutto in salita, vero, E noi faremo questa scalata”.  A parte che ci si sono cariati i due premolari dobbiamo impegnarci per cercare di farlo ragionare. Ora è difficile perché questa distanza forzata non fa che incendiare l’amore e le buone intenzioni di Ciavarro che sta trascorrendo la quarantena a Roma, anelando al momento in cui potrà riabbracciare la bella Clizia che invece è in Sicilia, con la figlia Nina. Nonostante la lontananza i due ovviamente si sentono continuamente  grazie alle videochiamate e agli incontri social. E così con gli occhioni da cerbiatta e sbattendo le cigliona l’ex moglie di Sarcina ha pienamente conquistato il nostro Paolo che sempre nell’intervista racconta. “Mi porto fuori dalla Casa Clizia. E con lei più consapevolezza, tanta gioia e qualche risposta. Appena potrò uscire correrò da lei. Per quella birretta al tramonto che vorrà dire poter stare senza mascherina”. Il ragazzo è completamente andato e sarà arduo farlo rinsavire in questa fase. Il momento è ancora drammatico, quindi ideale per coltivare progetti per il futuro in piena idealizzazione di una persona che però dovrà scoprire davvero. Pochi giorni nella casa del GF e altri al telefono non fanno di sicuro una relazione. Ora però il romantico Ciavarro è schiavo della sindrome da principe azzurro che scalerà la torre più alta del castello per liberare la sua amata. Tutto bellissimo nella finzione cinematografica (o nel loro caso televisiva). Poi la realtà busserà alla porta. E sappiamo che alla luce del sole, le cose hanno sempre un aspetto diverso… Aspettiamo fiduciosi…Poi magari verremo smentiti chissà. Ma siamo vecchi lupi, difficile che ci sbagliamo.

 

COMMENTI

SEGUICI