Mina e Celentano salta lo show annunciato dalla Rai

Wolfbreak 8 Febbraio, 2017

Non si terranno le due serate dedicate a Mina e Celentano, previste su Rai1 dopo il festival di Sanremo.

Doveva essere un evento da ricordare ma il direttore di Rai1 Andrea Fabiano ne ha ufficializzato il rinvio nella conferenza odierna di Sanremo:

Le due serate con Mina e Celentano a cui stavamo lavorando erano un progetto che in questo momento abbiamo deciso di tenere in sospeso per valutazioni fatte insieme ai due artisti“.

Non sono stati aggiunti molti altri dettagli, se non la conferma che “stavamo lavorando perché potessero andare in onda in primavera, ma al momento non sono più previste. Il progetto resta in stand by, vedremo se sarà ripreso più avanti. Parliamo di due icone con cui sarebbe bello poter lavorare: magari un domani l’idea verrà ripresa”.

Uno dei motivi circa la mancata realizzazione degli show stà nel fatto che Mina non ha aperto alcuna possibilità di comparire in video. Si è considerato problematico basare due prime serate su materiali di repertorio e montaggio.

Massimiliano Pani, il figlio Mina, ha così commentato il dietrofront della Rai dopo aver annunciato lui stesso i due show insieme a Claudia Mori:

Non è la prima volta che la data di messa in onda delle due serate slitta: prima si era detto a febbraio, poi dopo Sanremo e quindi a marzo, infine si è parlato di maggio. Però che Mina non voglia apparire in video non è certo una novità. Si sa che Mina non fa televisione e da oltre trent’anni non compare in video: in un mondo in cui tutti cambiano opinione, lei è una coerente, questo le va riconosciuto. Si tratta più che altro di trovare l’idea giusta, l’idea autorale. Bisogna trovare la cifra per costruire le due serate. L’idea era fare qualcosa di bello come è successo il 12 dicembre, ma in un modo diverso. Si stanno pensando delle soluzioni, comunque il clima con la Rai resta sereno“.

Claudia Mori ha aggiunto maggiori precisazioni:

E’ stato Adriano a chiedere alla Rai di rinunciare al progetto: ha ritenuto che fosse un po’ sbagliato per il pubblico realizzare due show di due ore, due ore e mezza senza i due protagonisti, senza la possibilità di avere contributi nuovi, neanche in voce. Un conto è uno speciale realizzato dalla Rai con i materiali di repertorio, come quello che è andato in onda a dicembre e di cui siamo molto grati. Un altro è mettere in piedi due show soltanto con i materiali delle Teche: sarebbe arduo. Per questo Adriano ha chiesto alla Rai di non fare i due speciali, per adesso. Se cambiano le cose è pronto a rimettersi in campo“.

Lo speciale dello scorso dicembre aveva sfiorato il 20% di share – dunque nulla di incredibile, forse proprio a causa dell’assenza dei due – e qualche detrattore aveva gridato alla mera promozione dell’album in uscita.

COMMENTI

SEGUICI