Michelle Hunziker tra dinosauri e ricordi

Wolfbreak 8 Febbraio, 2017

Michelle Hunziker, che ha appena compiuto 40 anni, si è recata poco tempo fa con le figlie, Sole e Celeste, il marito Tomaso Trussardi e alcuni amici di famiglia al Museo Civico di Storia Naturale.

Nel video possiamo vederla alle prese con le sue piccole pesti mentre le porta a vedere i dinosauri di parco Palestro, o meglio, le loro riproduzioni. Accompagnata dal suo amato Tomaso, che non le perde d’occhio un istante, Michelle Hunziker da brava mamma mostra alle sue bimbe la storia del nostro pianeta.

Ultimamente pare che la conduttrice svizzera stia attraversando un periodo nostalgico a giudicare dai suoi post sui social. Qualche giorno fa ha pubblicato su Instagram una foto che la ritrae giovanissima, esattamente venti anni fa.

Estate 1997: “Io avevo 20 anni e una bimba di qualche mese a fare il pisolino a casa…ero la neonamma più fiera del mondo e mi sentivo come tutti i 20enni invincibile….sembra l’altro ieri,eppure si sta parlando di una vita fa…sopratutto per tutto ciò che è accaduto nel frattempo“. Michelle all’epoca era infatti da poco diventata mamma di Aurora, nata dalla storia d’amore con Eros Ramazzotti. “E’ proprio vero che ci sono momenti in cui fai dei bilanci nella vita, in cui ti guardi indietro – prosegue Michelle – ma solo per sorridere di ciò che eri, di ciò che ancora non sapevi sarebbe stato, della fame che avevi di trovare un posto nel mondo e di essere accettata per ciò che sei veramente. Insomma il percorso di tutti gli esseri umani. Eppure ognuno di noi ha sempre tanto da raccontare della propria esistenza che è sempre unica, originale e straordinaria…questa per me è parte della bellezza della vita.”

Ma questo non è l’unico slancio nostalgico che Michelle Hunziker ha lanciato sui social. Anche in occasione del suo quarantesimo compleanno, ad accompagnare una foto in cui bacia il suo Tomaso, la presentatrice aveva scritto: “Se 20 anni fa mi avessero chiesto come vedevo la festa dei miei 40, l’avrei descritta esattamente così. […] Un grazie particolare a mio marito e lui sa perché…

COMMENTI

SEGUICI