Mascherine: cosa cambia da oggi sull’utilizzo

Wolfbreak 15 Luglio, 2020

Mascherine, si cambia. Da oggi 15 luglio andremo incontro all’allentamento di talune cautele anche grazie al lento ma continuo miglioramento della situazione coronavirus nel nostro paese. Tuttavia alcune norme e restrizioni restano e allora vediamo di fare un po’ di chiarezza, anche perché le regole variano a volte da regione a regione. La nuova normativa in vigore da oggi impone l’obbligo della mascherina solo al chiuso. Restano la disposizione sul distanziamento fisico e la pratica di igienizzazione frequente delle mani. La mascherina va indossata sempre negli uffici pubblici e nei supermercati, ma anche in palestra, al cinema, a teatro, nei musei, dal parrucchiere e dall’ estetista. Stessa regola per i mezzi di trasporto. Sono esonerati dall’utilizzo della mascherina i bambini al di sotto dei 6 anni. In linea generale poi, quindi anche all’esterno, la mascherina va utilizzata quando non risulti possibile mantenere la distanza di almeno un metro. La buona notizia è che l’abolizione della mascherina all’esterno varrà anche  in Lombardia, dove certe regole fino ad ora sono state per ovvi motivi più stringenti. In Toscana invece per esempio, si potrà assistere senza mascherina anche agli spettacoli all’aperto, sempre mantenendo la regola che venga indossata quando risulti impossibile mantenere la distanza di sicurezza. Si potrà inoltre ballare in coppia, ma solo tra congiunti. Sarà possibile giocare anche a carte ( in Lombardia no), senza la mascherina ma ricordandosi di igienizzare spesso le mani e di cambiare frequentemente i mazzi di carte.Intanto il CNR (consiglio nazionale delle ricerche), ha pubblicato su Science of the total environment, una ricerca su come integrare l’ uso di dispositivi di protezione individuale con la gestione degli effetti negativi del caldo sull’uomo. Si tratta di “informazioni utili per salvaguardare la salute dei lavoratori e assicurare la produttività di diverse aree professionali”.Una versione più avanzata del dispositivo sarà realizzata – si legge sul giornale – nell’ ambito del progetto italiano di Worklimate, iniziato il 15 giugno.

COMMENTI

TAGS
SEGUICI