Il Codacons e la denuncia a Wanda Nara

Wolfbreak 14 Settembre, 2020

Siamo abituati alle foto osé di Wanda Nara ma questa volta ha esagerato al punto da scatenare una dura presa di posizione del Codacons che ha denunciato: “Un esempio di messaggio profondamente sbagliato è quello dato dalla nota influencer Wanda Nara che, in questi giorni, è comparsa in una foto dove il figlio le fotografa il lato B, una forma di violenza verso i minori che vale ora alla star di Instagram, così come ad altre influencer che mercificano i propri figli pubblicando le immagini dei bambini mentre indossano famose griffe, una denuncia del Codacons alla Procura per violazione delle norme sulla privacy dei minori”.

Il tema in effetti è di quelli seri e dovrebbe portare ad alcune riflessioni sulla deriva assoluta  che si sta prendendo. Gli influencer che ora dominano il web dovrebbero essere altamente responsabilizzati sui messaggi che trasmettono visto poi il grande potere di ‘influenzare’ appunto schiere di ragazzini e ragazzine, ma non solo. A volte a pagarne il conto è solo il buon gusto e Wanda Nara nel suo piccolo ha dimostrato di non capire la gravità di quello che ha fatto. Dopo l’ennesima foto del fondo schiena, è solo passata ad una foto in canotta con fuoriuscita di seno… Insomma ha capito il messaggio del Codacons. Il potere del web è gigantesco e oramai fuori controllo. Facciamoci tutti una riflessione.

 

COMMENTI

TAGS
SEGUICI