I paparazzi non servono più ad Andrea Iannone?

Wolfbreak 17 Febbraio, 2020

Andrea Iannone il fidanzato di Giulia De Lellis ha la memoria corta.

Succede sabato a Milano in zona Brera. La coppia formata da Andrea Iannone e Giulia De Lellis viene intercettata da alcuni fotografi in una delle strade centralissime della movida milanese.

Inizialmente i due innamorati, accompagnati da altre persone al loro seguito, non si accorgono della presenza a loro dire “scomoda” di osservatori a distanza muniti di macchine fotografiche. Ma una volta realizzato il fatto i due si separano camminando in modo distante l’uno dall’altra e cercando di riparasi dagli obiettivi indiscreti dei paparazzi ed usando come scudo gli amici. Perchè? Ma perchè chi è abituato a postare qualsiasi cosa della propria vita privata deve avere così tanta avversione verso coloro i quali sono così centrali nel mondo editoriale e cioè i fotografi?

Ricordiamo qui ma non ce ne sarebbe bisogno che entrambi i personaggi hanno consegnato le loro vite pubbliche al gossip. Giulia De Lellis nata come corteggiatrice del programma Uomini e Donne, poi divenuta fidanzata di Andrea Damante ha partecipato inoltre al Grande Fratello Vip il posto per eccellenza dove la vita delle persone è spiata h24. Andrea Iannone che da pilota di Moto Gp, nel mondo dello show biz non era considerato nemmeno a pagamento, è volato in cima alle classifiche della cronaca rosa unicamente per essere stato il fidanzato di Belen Rodriguez. Solo per questo e nulla di più. Non solo, se non fosse stato per il fidanzamento con Giulia De Lellis sarebbe finito nel girone dei dimenticati e degli ex fidanzati di cui ci si ricorda solo per dovere di cronaca.

Ciò che stucca maggiormente nell’atteggiamento del pilota dell’Aprilia è la sua memoria corta nel rapporto con i Paparazzi.

Era infatti lui che ne chiamava alcuni per sapere quali fossero gli spostamenti della sua ex fidanzata Belen Rodriguez, quando non era presente a Milano, ed essere ragguagliato circa le persone che incontrava e dei luoghi che frequentava in sua assenza.

Memoria corta caro Iannone che non giustifica l’atteggiamento da divo del circolino gossipparo perchè cose del tipo viste sabato, le abbiamo già osservate in passato…ma a personaggi del calibro di Leonardo Di Caprio

COMMENTI

SEGUICI