I bulli leoni da tastiera della rete contro Belen Rodriguez

Wolfbreak 16 Giugno, 2020

Non è proprio un periodo fortunatissimo per Belen Rodriguez che dopo la nuova dolorosa separazione dal marito Stefano De Martino, è alle prese anche con l’odioso attacco degli haters. Gli odiatori seriali sono una vera piaga del web, ma Belen ora inizia anche ad avere paura. Veniamo alla cronaca delle ultime ore, Stefano De Martino si trova a Napoli dove si prepara a debuttare con la nuova edizione di ‘Made in sud’ che andrà in onda in prima serata su Raidue. Belen invece si è concessa un fine settimana con il figlio Santiago e tutta la sua famiglia in una villa sul lago di Como di fronte all’Isola Comacina. La showgirl su instagram ha postato una foto in cui appariva presa dai suoi pensieri. Una bella foto in costume da bagno con il lago sullo sfondo ma che ha scatenato in modo inspiegabile gli haters che hanno commentato così lo scatto: ”Ma vai a Napoli sulla barca e fai la moglie, invece di perdere tempo, allora ha ragione lui. La famiglia è marito, moglie e figli, invece tu devi mantenere tutti, e tuo marito passa in secondo piano”, ha scritto il primo sotto la foto. Un commento senza senso di chi poi non sa e non può saper nulla della vita della Rodriguez e delle dinamiche della sua famiglia, che dovrebbero per altro rimanere assolutamente private. Vero è che la crisi tra lei e De Martino ormai da settimane è al centro delle cronache rosa di tutti i siti e i quotidiani nazionali, questo fa parte dell’essere personaggi pubblici. Ma ci deve essere un confine  ed il rispetto delle persone. Belen giustamente non  ha accettato il vile attacco rispondendo “Sto iniziando ad aver paura’‘. Tanti i follower che hanno preso le difese della showgirl ma le critiche non si sono fermate: “La famiglia, marito, moglie e figli, il resto viene dopo’‘, scrive un’altra sua follower. ”Le donne latine che si sposano con gli uomini del Sud Italia non capiscono mai il valore della famiglia di lui seppur loro pensano di fare tanto per la famiglia di lui”, insiste un altro utente. Belen ha deciso di non rispondere più agli attacchi, ma capiamo  e condividiamo il suo timore. Ci vorrebbe maggior controllo della rete che è un pulpito impunito per tutti quando invece dovrebbe essere possibile sempre identificare chiaramente chi dice cosa, in modo che se ne debba assumere le responsabilità, anche penali nel caso. Essere leoni da tastiera è molto facile, così come sfogare le proprie frustrazioni su chi è stato sicuramente fortunato nella vita, ma non per questo deve poter essere attaccato in modo infame e senza limiti.

 

COMMENTI

SEGUICI