Graffiti in quarantena per lo street artist Bansky

Wolfbreak 15 Aprile, 2020

La quarantena ha colpito proprio tutti senza fare distinzioni alcune. E così anche il più famoso street-artist del mondo Bansky, ha dovuto dare sfogo al proprio talento direttamente sulle mura di casa sua, in bagno più precisamente. Infatti in una serie di foto pubblicate sul suo profilo Instagram l’artista mostra una serie di graffiti collegati ad oggetti utili per la pulizia e la cura del corpo, oltre che indispensabili in un’abitazione quali il wc. Le immagini sono correlate da una didascalia che recita:”mia moglie odia quando lavoro da casa”, riferendosi chiaramente alle misure di contenimento adottate per contrastare il contagio da Covid-19. Con questo dettaglio si sono scatenati coloro i quali stanno ancora cercando di dare un’identità a Bansky, su tutti il Daily Mail il Tabloid britannico che già nel 2011 aveva affermato che fosse coniugato. Ma nulla di più ed il mistero continua ad avvolgere l’artista.

COMMENTI

SEGUICI