Filippo Facci rissa con l’avvocato di Ilona Staller in diretta a Domenica Live

Wolfbreak 2 Aprile, 2017

Dalla rissa verbale a quella fisica, il passo lo attua Filippo Facci. Durante il talk di «Domenica Live» in cui si dibatteva sui figli dei vip, il giornalista — forse dopo essere stato schernito, pare per la sua giacca «fantozziana»— si è alzato dal divanetto posto al centro dello studio e successivamente si è avventato sul legale di Ilona Staller e suo figlio, accomodato tra il pubblico. La conduttrice, Barbara D’Urso, non ha perso tempo, annunciando che venisse subito mandata in onda la pubblicità ed al ritorno in studio non sono mancate le scuse. Proprio la conduttrice, si è detta «dispiaciuta, non tanto per il fatto che tutti mi criticheranno, scriveranno “ecco la rissa dalla D’Urso”, quello non mi interessa. Mi spiace e sono molto triste per il pubblico che mi segue da casa e si fida di me. Le risse, le discussioni possono capitare, ma quando inviti un ospite e senza che tu te lo possa immaginare succede una cosa del genere, ecco, questa cosa mi fa molto male»

Non è stato agevole per la conduttrice riallacciare le fila della discussione. Le sue scuse sono continuate, dicendo: «Quello che è accaduto prima è veramente vergognoso, c’è stata una rissa fino a un secondo fa nel mio studio, delle persone sono state cacciate, è vergognoso». Ma poi i toni sono rimasti parecchio infuocati, specie per via delle intemperanze del figlio di Ilona Staller e Jeff Koons, Ludwig, e di Francesca De Andrè con cui battibeccava, spesso sovrastando la conduttrice. Alla fine, anche Roberto Alessi (sempre alla caccia dell’appaluso benevolo da sempre), altro ospite del programma, si è voluto scostare da quanto andato in onda, e dal messaggio che in quella fattispecie era stato mandato ai telespettatori. Il talk è andato avanti, nonostante lo stupore e il disagio degli altri ospiti, tra cui Alessandra Menzani, giornalista di Libero che ha evidenziato come fosse il caso di riportare «i toni» a un livello consono.

Nel mentre su internet lo scontro è subito divenuto un caso, con migliaia di commenti, alcuni indignati, molti ironici. Quello che fortunatamente non è andato in onda sono gli epiteti che Ludwig Koons avrebbe inidrizzato ad un’altra ospite in studio, Karina Cascella, colpevole, pare di averlo criticato per il vitalizio di 2mila euro che percepirebbe dalla madre. Koons sembra l’abbia insultata oltremisura. Al termine della trasmissione Barbara D’Urso si è voluta ancora una volta scusare «per alcune cose che non sono dipese da me», prendendo nuovamente le distanze da quanto andato in onda.

COMMENTI

SEGUICI