Elena Morali contro Taylor Mega e forse anche contro se stessa

Wolfbreak 26 Maggio, 2020

Elena Morali riesce sempre a sorprenderci. Diciamo così per essere dolci. E ogni volta che appare in diretta TV dà solo conferme…La showgirl era partita con il tira e molla con il comico Scintilla che aveva fatto molto chiacchierare, soprattutto per il presunto triangolo con Daniele di Lorenzo. Fra i due ‘litiganti’, è spuntata poi la storia con Luigi Mario Favoloso, l’ex di Nina Moric e da li sceneggiate, contraddizioni, figure di legno su figure di legno in diretta dalla D’Urso. Non paga però, la Morali si mette ad attaccare ferocemente Taylor Mega. Perché? facciamo un rewind…Durante la sua relazione con Scintilla la Morali ha ammesso di aver avuto una relazione con il produttore tv Daniele Di Lorenzo. E questa è una cosa. In rapida successione Elena comunica sempre via social, la rottura con Favoloso, accusando però nel mezzo Taylor Mega di utilizzare Daniele Di Lorenzo per ottenere contratti di lavoro. In un video la Morali accusa Taylor di aver avuto rapporti sessuali con Daniele in cambio di contratti di lavoro, visto che ( sempre a dire della Morali) sarebbe stata altrimenti sbattuta fuori dalla televisione. Le accuse di Elena sono pesantissime, ma forse non se ne rende neppure conto, presa com’è ad  accusare Taylor di averle rubato un programma, non solo, di aver illuso Daniele Di Lorenzo di avere una relazione. Come se lui poi, fosse il ragazzino ingenuo…Come no… “Comunque quello che fa lei lo sapete, è stata pure con tante persone” continua  senza freni Elena: “C’è chi nasce put*ana e chi no“. Certo dillo pure con una perifrasi che non si era capito…L’accusa continua, non le sembrava sufficiente tutto quello che aveva già detto e così la perfeziona tornando sul programma che addirittura avrebbe ideato lei e (pare) pure registrato alla SIAE, ma che Daniele Di Lorenzo sarebbe stato così folle da aver poi affidato a Taylor Mega. Taylor almeno per il momento, ha deciso di non rispondere…Ma crediamo sia solo la quiete prima della tempesta.

COMMENTI

SEGUICI