Dite pure a Vittorio Sgarbi che ci ha veramente rotto le palle

Wolfbreak 12 Marzo, 2020

L’ignoranza non la ammettiamo, ma sappiamo che purtroppo è diffusa e ci si trova spesso a sbatterci contro. Quello che fa male a più livelli però, è che un uomo intelligente e di cultura come Vittorio Sgarbi, possa fare delle affermazioni tanto scellerate e le faccia in un video sui social. Lui che ha un ruolo anche politico, in quanto deputato, ma soprattutto lui che è un volto pubblico, molto pubblico e quindi in grado di condizionare con quello che dice, tanta, troppa gente. Negare la grande pericolosità del virus, sostenere che quello che ci ucciderà non sarà il Covid 19, ma la fame dovuta alla crisi economica che le disposizioni del governo per contrastare il contagio stanno provocando, in questo momento è criminale. Questa voglia di  essere sempre contro, di sproloquiare con cattiveria contro chi bravo o meno bravo, competente o meno competente, sta cercando una soluzione, questo continuo urlare il nulla  cosmico, è ormai diventato anche patetico. Ma cosa più odiosa di tutte, fare il negazionista mentre medici e infermieri stremati  non sanno più come raccomandare di stare in casa, questo si, è delinquenziale.“La psicosi di massa fa più danni del virus visto e considerato che la percentuale di morti equivale a quella di una semplice influenza, ossia 10mila morti ai quali ancora non siamo arrivati”. Questo ha dichiarato Sgarbi, dimostrando una superficialità inaccettabile considerando che il problema non sono i morti oggi, ma il numero sempre crescente di persone con polmoniti gravissime che sarà sempre più difficile curare se non riusciremo a ridurre in tempi stretti il contagio. E allora speriamo di non  arrivare al giorno del collasso  delle strutture ospedaliere  del nord Italia, come speriamo che le parole scellerate di Sgarbi non influenzino troppe persone in un momento in cui #stareincasa non è solo uno slogan, un appello accorato, ma un obbligo, un dovere morale, un imperativo categorico. Caro Sgarbi, quante volte le abbiamo sentito dare della capra a qualcuno, per scoprire che la capra più grande è proprio lei.

COMMENTI

SEGUICI