Diaco prima sputa sui social e poi continua imperterrito ad utilizzarli…

Wolfbreak 19 Luglio, 2020

Le reti ragionano con i numeri e dunque spesso si chiudono trasmissioni seguendo esclusivamente questo tipo di filosofia. Niente ascolti, fine programma. Dura lex, sed lex. Ma dietro l’esclusione di ‘io e te’ dai palinsesti RAI della prossima stagione deve esserci un’altra ragione e forse il conduttore Pierluigi Diaco dovrebbe farsi delle domande. Diaco ha registrato dei buoni ascolti nella fascia pomeridiana e se non è bastato per essere riconfermato, il motivo deve essere un altro…. Dal direttore di Raiuno Stefano Coletta non ha ricevuto alcuna proposta, né comunicazione, come ha ammesso lo stesso Pierluigi e c’è chi insinua che dietro il siluramento ci siano le tante polemiche che  Diaco ha sollevato nelle ultime settimane. Lui  sui social  ha scritto:Così come Salvo Sottile, anche io non ho ricevuto nessuna comunicazione da parte di Raiuno sul mio futuro –  Questo il contenuto di un suo tweet -. Sono stato io ad informare Stefano Coletta che, in mancanza di comunicazioni sul mio futuro, mi sto muovendo per proporre una nuova idea ad un’altra rete Rai per il 2021. Fino al 4 settembre, giorno in cui concluderò la programmazione di Io e Te su Raiuno – conclude Diaco – non scriverò più nulla nemmeno per rispondere alle gratuite infamie che nei prossimi giorni sicuramente saranno nuovamente ospitate dentro questo ridicolo palcoscenico social. La vita è altrove!. Oddio, spesso si cercano motivazioni su quello che ci accade al di fuori, senza capire che in realtà siamo quasi sempre  noi,  gli artefici del nostro destino e in questo senso, un po’ di sana autocritica aiuta sempre…Detto questo, anche la coerenza è una gran qualità. Diaco prima sputa sui social e poi continua imperterrito ad utilizzarli, dice che non avrebbe più scritto nulla e poi continua a farlo. Va oltre, facendo pure il  processo  alle intenzioni riferendosi a ‘gratuite infamie’ di default, così…Sulla fiducia, prima ancora di leggerle, semmai verranno scritte…Insomma Pier, perché non ti rilassi? Che il sole sorge ogni giorno, nonostante te…o ‘io e te’.

COMMENTI

SEGUICI