Codacons dai Ferragnez alle scarpe della lidl

Wolfbreak Novembre 23, 2020

Mettiamola così. I Ferragnez hanno appena preso l’Ambrogino d’oro per gli indiscutibili meriti che hanno avuto durante la pandemia nella raccolta fondi e il codacons ha deciso di allentare la morsa su di loro concentrandosi almeno per il momento su altro. Su cosa? Beh il caso del momento, quello delle scarpe Lidl andate letteralmente a ruba e rivendute sul web a prezzi astronomici e per questo finite al vaglio della magistratura. Il Codacons ha deciso infatti di presentare un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, alla Polizia Postale e all’Antitrust in cui si chiede di intervenire con urgenza per bloccare le speculazioni a danno dei consumatori.“E’ di queste ore la notizia che le sneakers della catena Lidl sono terminate rapidamente nei punti vendita del supermercato per comparire a tempo di record sul web, in vendita a prezzi astronomici – spiega il presidente Carlo Rienzi – Su alcune piattaforme di e-commerce le scarpe in questione, che nei negozi Lidl erano offerte a 12,99 euro, sono rivendute a prezzi che raggiungono i 2.500 euro, con un ricarico del +19.000%”.“Una evidente speculazione a danno dei consumatori, che configura le ipotesi di aggiotaggio e manovre speculative su merci, e contro la quale chiediamo oggi l’intervento della magistratura e di Polizia Postale e Antitrust, affinché oscurino tutti i siti web e gli annunci che vendono al pubblico le scarpe Lidl a prezzi maggiorati, e indaghino i responsabili dei reati che saranno ravvisati” – conclude Rienzi. La vera preoccupazione sarebbe dovuta essere in realtà,  quella di evitare assembramenti per comprarle,  anche se comunque in tante regioni con la Lombardia in testa, il problema non si è neppure posto perché la lidl non le ha potute neppure  mettere in vendita…Occhio Ferragnez, che tra poco ritoccherà a voi.

COMMENTI

SEGUICI