Chico Forti: ecco uno dei motivi del muro di gomma politico

Wolfbreak 31 Gennaio, 2020

Nel video pubblicato spiegheremo, citando un altro caso, uno dei motivi del muro di gomma politico riferito al caso Chico Forti.

Ieri sera su Italia 1 è andato in onda uno speciale delle Iene che ha trattato per l’intera puntata il caso di Chico Forti.

Dal 1998 un nostro connazionale vive nelle patrie galere americane, probabilmente, da uomo innocente. Un uomo a cui a 40 anni è stata tolta la sua vita, la famiglia e tutti i suoi affetti più cari. Sono trascorsi da allora quasi 22 anni, un periodo di tempo incredibile che avrebbe potuto annientare chiunque. Non Chico che è sopravvissuto all’inferno del carcere di massima sicurezza in Florida con la speranza ed il desiderio di provare la sua innocenza.

22 anni!

Nel servizio di Gaston Zama e il suo Team emergono particolari da brividi, evidenze di malagiustizia, corruzione, incompetenza e totale mancanza di rispetto per i diritti di un individuo probabilmente incastrato con prove costruite a tavolino.

Questo sarebbe il quadro che emergerebbe dallo speciale andato in onda su Italia 1 a cura della redazione delle Iene.

Ma perchè in tutti questi anni il caso di Chico Forti non è stato trattato dalle nostre istituzioni con l’adeguata volontà di riportare a casa un nostro concittadino vittima di un grandissimo errore giudiziario?

Cosa ha detto a proposito di questo Chico?

Mi hanno deluso i miei presidenti, avrebbero avuto la possibilità di fare qualcosa per me. Non tutti, ci sono stati politici che ci hanno provato e si sono scontrati contro un muro di gomma. Terzi di Sant’Agata è stato incredibile. In questi venti anni non mi sono mai sentito abbandonato dalla gente, dai vertici dello Stato a volte sì. Sembro diventato trasparente per chi poteva riportarmi a casa. Non sto chiedendo la carità o un favore, sto chiedendo che venga fatta giustizia”.

La realtà ed il motivo per cui non è stato possibile fare nulla e forse l’impegno dei nostri politici è stato limitato, risiede nel fatto che Chico Forti non può essere barattato con nulla di economico che abbia interesse nelle reciproche amministrazioni.

Le Iene hanno ricordato come Ilary Clinton si mosse in prima persona riguardo la vicenda della connazionale, condannata in primo grado per l’omicidio di Meridith Kercher, Amanda Knox.

Oppure in riferimento al rogo della Thyssen Group: gli amministratori condannati in Italia, ora in Germania, non hanno fatto un giorno di carcere.

 

 

 

COMMENTI

SEGUICI