Chiara Ferragni non è il simbolo del paese che non si arrende

Wolfbreak 28 Febbraio, 2020

Chiara Ferragni è stata una delle regine della Milano Fashion Week e non poteva essere altrimenti. Con i suoi 18 milioni di followers l’influencer più influente della moda ha partecipato alle sfilate delle tante maison importanti che hanno presentato le collezioni autunno inverno 20/21. Come ovvio è stata fotografatissima sempre, soprattutto quando si è presentata, come da Versace, abbracciata al suo Fedez, perché i Ferragnez restano la coppia Glam per eccellenza. Ma se Chiara con o senza Fedez, è saltata con disinvoltura tra una sfilata e l’altra a Milano, ha però annunciato via web di aver cancellato in via precauzionale per il Coronavirus,  diversi appuntamenti  che aveva in calendario. La nota fashion blogger ha deciso  infatti di annullare i suoi viaggi e i suoi tantissimi impegni in giro per il mondo e lo ha fatto con una serie di ig stories, prima in inglese e poi in italiano, per spiegare la sua scelta. “Ciao ragazzi, volevo aggiornarvi …Avrei dovuto fare diversi viaggi in questo periodo ma  con la situazione in Nord Italia, e principalmente in Lombardia, del Coronavirus… Naturalmente non me la sono sentita e ho preferito stare a casa con la mia famiglia“ ha spiegato la Ferragni al suo popolo sconfinato di followers in tutto il mondo. “Volevo mandare un grosso in bocca al lupo a tutti e volevo dire di non perdere la calma perché in questo momento di difficoltà dobbiamo essere uniti più che mai“  Insomma l’influencer dal suo profilo Instagram predica prudenza ma anche cauto ottimismo. “Dobbiamo ascoltare quello che ci dicono. Sono sicura che avremo la forza per superare anche questa cosa insieme, nel mondo, tutti”. Fa un po’ effetto sentirla parlare di cose così serie e con un tono quasi solenne, perché siamo abituati a sentirla sdottorare solo di come mantenere il colore dei suoi capelli,  piuttosto che della morbidezza della borsa di rat mousquet. Ma se lo dice lei di stare tranquilli, dobbiamo crederle…però intanto…

COMMENTI

SEGUICI