Attenzione! Post ad alto contenuto di critche

Wolfbreak 19 Marzo, 2020

Attenzione. Post ad alto contenuto di critiche. Non so se riusciremo a limitarci. Oggi vogliamo parlarvi di Soleil Sorgé, la madre di tutte le scienziate proprio. E per aggiungere beffa a danno grave, fa pure l’influencer, non stessimo già attraversando un periodo stracolmo di sciagure. La bionda è bloccata a Santo Domingo. Ma pensa…Quella che è partita perché: “Non è mica la peste il Coronavirus, muoiono solo gli anziani” ( dovrebbero arrestarla per porto abusivo di sciocchezze), adesso è in quarantena ai Caraibi con l’amico Marco Ferrero. Per noi potrebbe anche metterci le radici a Santo Domingo e invece no. Tornerà in Italia grazie all’intervento dell’ambasciata che in piena emergenza Coronavirus, sta organizzando il rientro dei connazionali all’estero. Lei nel frattempo non si dichiara pentita né delle scempiaggini che ha detto, né del fatto che la sua imprudenza costerà soldi pubblici e ulteriori problemi per un paese che ne ha già anche fin troppi per dover fare i conti con chi proprio non ci arriva. La ex corteggiatrice di Uomini e Donne aveva lasciato già tutti straniti con le sue dichiarazioni intelligentissime sul Coronavirus. “Troppo allarmismo! ”, aveva detto senza pensarci su troppo, sottolineando pure come il Covid-19 colpisse solo gli anziani, nonostante non solo non sia così, ma soprattutto come se gli anziani non meritassero di vivere. Ora, non paga, racconta bella serafica di essere bloccata a Punta Cana in quarantena, un isolamento evidentemente molto meno restrittivo di quello che c’è in Italia visto che fa video mentre è fuori a fare una passeggiata mostrando la sua nuova proprietà, la villa che il papà sta costruendo in loco. Poi fa sapere che tornerà con un volo organizzato dall’ambasciata come se l’ambasciata fosse un tour operator che non ha di meglio da fare che pianificare i voli di questo soggetto.“Abbiamo contattato l’ambasciata italiana che sta organizzando un volo per tutti gli italiani rimasti bloccati e in qualche modo ci faranno tornare”. Detto che non ci strappiamo proprio i capelli dalla preoccupazione per il suo rientro, quando tutto sarà finito spero che mettano un esame, che istituiscano una patente per influencer. Perché chi ha ascendente  su un numero elevato di ragazzini dovrebbe avere l’obbligo di superare un test. Di intelligenza potrebbe bastare. Sai che selezione!

COMMENTI

SEGUICI