Samantha De Grenet in studio a L’Isola dei Famosi con un abito da scandalo

Wolfbreak 5 Aprile, 2017

Samantha De Grenet è arrivata in studio a Cologno Monzese. L’ex naufraga ha fatto il suo ingresso con un abito di Betta Guerreri, la regina del tubino. La De Grenet ha scelto un abito chiaro, che ha fatto scandalo. Pare che fra i corridoi di Cologno Monzese ne abbiano parlato tutti.

Samantha De Grenet è tornata nella sua cara Italia e ha potuto finalmente riabbracciare la sua famiglia. La regina dell’Isola è bella come il sole, di bianco vestita, ha fatto il suo ingresso in studio. Non sono mancate le frecciatine, le accuse. Erano un po’ tutti contro di lei, del resto è la prima naufraga di ritorno ad aver avuto così tanto spazio, anche gli altri dovrebbero chiedersi il perchè.

Samantha e Raz sono stati e sono i due veri protagonisti di questa edizione de L’Isola dei Famosi, era molto semplice immaginare che ci sarebbe stato grande spazio per la show girl in diretta. Tante accuse per lei, ad iniziare dal suo lato da stratega: dalla scelta delle squadre, ai voti, ai suoi problemi con Raz. Samantha ha replicato con le stesse frasi che le abbiamo sentito dire più volte, nulla di nuovo.

Ma in suo aiuto è intervenuto, pensate un pò, Raz Degan che dall’Isola ha commentato: “Io penso che per il pubblico a casa Giulio e Samantha valgono uno (non ha mai nascosto questo pensiero) però io dico una cosa, Samantha si è sempre esposta, lui no, per questo il suo gioco è durato di più”. Queste le parole di Raz che ha comunque salutato Samantha, come aveva fatto anche la scorsa settimana. Battibecco in studio anche con Nathalie Caldonazzo per tutto quello che è successo tra di loro. 

Per Samantha arriva però il momento più dolce: l’abbraccio col suo piccolo Brando, altissimo e pronto a coccolarsi di nuovo la sua mamma. Vladimir non ce la fa però e rompe l’idillio: “Io penso che tu sapessi benissimo che se fossi restata sull’Isola con Eva e Moreno il pubblico non ti avrebbe votata e penso che tu sia tornata a casa per questo, non perchè avevi nostalgia.”

 

 

COMMENTI

SEGUICI